BISOGNA CAMBIARE

Nella storia dell’uomo ci sono stati cambiamenti significativi  che possiamo definire “ cambiamenti epocali “, che senza dubbio  hanno contribuito allo sviluppo e alla “evoluzione” della nostra civiltà. Giusto per fare qualche esempio:  nel campo scientifico , della medicina , della tecnologia , della comunicazione e altro ancora . Tutte queste innovazioni , rappresentano per il genere umano un vero e proprio  patrimonio.

Questo progresso dovrebbe portare a migliorare invece oggi viviamo una realtà paradossale  a dir poco inquietante; l’intelligenza dell’uomo potrebbe portare al bene collettivo, ma assistiamo ad un degrado a causa dell’impotenza di frenare la malvagità , l’immoralità e la corruzione.

Tutte queste cose hanno sopraffatto l’uomo e l’intera società odierna, la violenza che sfocia in omicidi, conflitti personali e nazionali fa vivere nella paura. Nelle grandi città si avverte il senso di inquietudine che impedisce la serenità e quel senso di benessere collettivo che dovrebbe esistere.

Allora ci domandiamo  quale è  il problema e cosa non funziona?  Dovrebbe essere questo il risultato della nostra  “evoluzione”? La vera e unica risposta è nell’interiore più che in qualcosa di esteriore, si trova nel cuore degli uomini.

Il risultato di tutto ciò è il  peccato  che ci separa da DIO , infatti l’uomo ha escluso volontariamente  Dio dalla propria  vita, ignorando la sua Parola e i Suoi Comandamenti volendo restare autosufficiente e gestirsi autonomamente, senza rendersi conto che Dio è il vero senso della vita e che senza di Lui non può esserci il cambiamento favorevole nell’individuo e nel mondo.

Circa 3500 anni fa  Dio parlò al patriarca Noè dichiarando una inconfutabile verità, per il mondo di allora e per quello presente: Il Signore vide che la malvagità degli  uomini era grande sulla terra e che il loro cuore concepiva soltanto disegni malvagi  in ogni tempo  (Genesi 6:5) .   

Questa verità è stata confermata anche da Gesù: E’ dal di dentro, dal cuore degli uomini, che escono cattivi pensieri, fornicazioni, furti, omicidi, adultèri, cupidigie, malvagità, frode, lascivia, sguardo maligno, calunnia, superbia, stoltezza. Tutte queste cose cattive escono dal di dentro e contaminano l’uomo. (Marco 7:21-23) .  

Possiamo dunque affermare , che la risposta a tutto questo degrado è rivelata nella Bibbia ,  dove anche troviamo la via d’uscita a questa condizione. Bisogna che l’uomo sia disposto a lasciare la via malvagia e convertirsi  al Signore che ha pietà di lui, permettendogli di cambiare ciò che è fondamentale: il cuore.

…  Lasci  l’empio la sua via e l’uomo iniquo i suoi pensieri e ritorni  a l ‘Eterno che avrà compassione di  lui e al nostro Dio che  non si stanca di perdonare   (Isaia  55:7).

Dio vi benedica

Salvatore

© 2014 ADI Matera | Made ZBS.
Top

Seguici su: